Traduci il sito attraverso Google translate

Testata flash rappresentatnte il logo del comune di Saint-Vincent e quattro immagini del paese che si alternano.

Banner: Albo Pretorio onlineBanner: Posta certificata

 

Banner: Jeux d'eauBanner: Archivio notizie

Stai visitando:

 

Gruppo Folcloristico

Il Gruppo Folcloristico

"Aosta, maggio 2012 – Il “Gruppo folkloristico “No sen de Sein Vinsein” in occasione del raduno internazionale"

Gruppo folkloristico “No sein de Sein Vinsein”

E’ proprio così, a Saint-Vincent c’è un bel gruppo folkloristico che ha ricevuto tanti riconoscimenti sia in Italia, sia all’estero, ma, ahimè, non tutti lo sanno. In tempi non troppo lontani il Coro alpino e il Gruppo folkloristico hanno fatto un tratto di strada insieme, sotto il nome di Monte Zerbion, su iniziativa di Alfonso Bus, all’epoca Presidente del predetto sodalizio. Il costume di Saint-Vincent risalirebbe alla fine del XVIII° secolo ed ha come colore base il blu; le donne indossano un lungo abito di velluto blu su cui vi è un grembiule di colore nero costellato di mazzi di fiori. Completa l’abbigliamento la cuffia che in origine era a punta e che, con il passare del tempo, si è ingentilita ed ha ora una forma più arrotondata. Gli uomini indossano un pantalone che copre appena il ginocchio, lunghe calze di lana bianca, una lunga palandrana con “le code” e un cappello di feltro nero a “tuba”, probabile memoria delle divise e della moda napoleonica. Sia le donne che gli uomini calzano i tradizionali “sabots” retaggio dell’antica presenza nel borgo di laboratori di “sabotiers”. Un primo gruppo folkloristico era già attivo alla fine della prima guerra mondiale, tanto che una sua rappresentanza partecipò ai festeggiamenti del matrimonio di Umberto di Savoia celebrato a Roma. Al termine del secondo conflitto bellico alcuni giovani del Paese hanno rimesso in piedi il gruppo guidati dalla signora Livia Garlaschelli e la storia è andata avanti fino ai primi anni ottanta quando non vi sono più state le condizioni per proseguire un cammino pluridecennale caratterizzato da tanti riconoscimenti ottenuti sia in Italia che all’estero. Tanti e prestigiosi i premi assegnati al Gruppo; per tutti si segnala l’ambita Castagna d’Oro ricevuta a Cuneo. Fin dal suo nascere il costume ha accompagnato tutti i momenti di vita comunitari di questo Paese; Festa patronale; celebrazioni natalizie (compresa la tradizionale veglia con i Bergers) e carnevale. Rappresentanze del gruppo sono sempre state presenti ad accogliere personalità del mondo politico, della cultura, del clero e di altri settori i quali per vari motivi giungevano nel nostro Paese.  Dopo circa un ventennio d’inattività, nel 1999, il nostro gruppo folkloristico è ritornato a nuova luce sotto la decisa azione di Rosetta Ciardullo, infaticabile e valente animatrice. Il gruppo è ora presieduto da Felice Artaz, affiancato da un attivissimo direttivo. Siamo una ventina di ballerini. Le musiche sono di un grande fisarmonicista che non manca mai alle prove, Ezio Milliery. Il gruppo è seguito da un altrettanto bravo fisarmonicista ovvero Oscar Petitjaques.  Altri quattro musicisti invece seguono la parte ritmica (chitarra, armonica, tamburello cui si aggiungono particolari oggetti in legno che ricordano le attrezzature della cultura contadina); ci ritroviamo i giovedì per le prove settimanali, nel salone polivalente della bocciofila comunale. Ogni anno abbiamo circa una decina di “uscite”. Ci siamo esibiti anche in Francia, Svizzera e Spagna, non solo per promuovere e valorizzare le nostre tradizioni, ma anche, semplicemente, per divertire e divertirci. Questo scritto non nasce solo per ricordarvi che ci siamo, ma anche per chiedervi “soccorso”. In ogni spettacolo, se mancano gli attori, crolla l’impalcatura…e, nel nostro gruppo, mancano ballerini e musicisti. Per mettere in piedi una coreografia occorrono sette coppie; se per vari motivi, personali o di lavoro, ci sono delle assenze, dobbiamo rinunciare all’esibizione ed è per questo motivo che colgo quest’occasione per invitarvi ad aderire al nostro gruppo. Vi piace ballare? Volete ballare con noi? Nel gruppo folkloristico ci sono vitalità, gioia e voglia di divertirsi! Le nostre esibizioni sono sempre accompagnate da spontanei e calorosi applausi ed è proprio il grande consenso del pubblico che ci carica di adrenalina e ci motiva a proseguire insieme. I nostri eleganti e coloratissimi costumi fanno da cornice in alcuni eventi importanti del Paese. Alcuni membri del gruppo sono spesso chiamati ad accogliere autorevoli personalità. Abbiamo comunque l’esigenza di ampliare il nostro gruppo di dame, cavalieri e musicisti. Il nostro invito è quindi rivolto a tutti quelli che amano il ballo e la musica, anche ai nonni che vogliono tenersi in forma! Non c’è limite di età per far parte del gruppo folkloristico e l’adesione non comporta spese. In occasione delle esibizioni, i costumi sono forniti gratuitamente. Vi aspettiamo quindi numerosi alle prove serali del giovedì. Per conoscere le date, gli orari di prove ed esibizioni, per le vostre adesioni e, per ogni altra informazione, contattateci senza esitazione!

Eligio Favre

I nostri contatti

Presidente Isabellon Francesca - 339-1608295

Consigliere Deanoz Michel - 348 6927790

Dove trovarci

Piazza del Mercato n. 10, Saint-Vincent CAP 11027 (AO)

Altri collegamenti su di noi

Pagina web su sito InSaintVincent

http://www.insaintvincent.it/da-vedere/folklore-e-tradizioni/gruppo-folkloristico-saint-vincent

Pagina Facebook dell'associazione

https://www.facebook.com/groups/55537274834/

Video Festival del Folclore Saint-Vincent - 1930

https://www.youtube.com/watch?v=YTaT9MDmXE8

Approfondimento storico completo

Il documento qui allegato contiene varie informazioni e fotografie d'epoca sulla storia dell'associazione a partire dai primi anni '30 del XX secolo. Presso la biblioteca comunale di Saint-Vincent è disponibile una copia cartacea ai fini della consultazione (liberamente accessibile a chiunque la chieda in prestito).

Documento in alta definizione (spazio occupato 6,2 MB).

Documento in bassa definizione (spazio occupato 1,9 MB).

(Ultimo aggiornamento gennaio 2016)